Home Calcio Tra le squadre sarde vincono soltanto Lanusei e Muravera

Tra le squadre sarde vincono soltanto Lanusei e Muravera

by Redazione

La Torres non va oltre lo 0-0 a Cassino e vede allontanarsi il primo posto.  Continua il calvario del Budoni, sconfitto e sempre più ultimo

La sesta giornata di ritorno del campionato di serie D girone G ha fatto registrare due sole vittorie per le squadre sarde (una, quella del Lanusei,  è arrivata nel derby con l’Arzachena), mentre continua il calvario del Budoni, sconfitto anche ieri e sempre più ultimo. La Torres non va oltre lo 0-0 sul campo del Cassino e vede allontanarsi il primo posto , distante ora nove punti. I rossoblù non si sono espressi al massimo delle proprie possibilità come solitamente succede ogni qual volta giocano fuori casa. Una prestazione che tra l’altro non è piaciuta al tecnico Mariotti, che addirittura ha abbandonato la panchina pochi minuti prima che finisse la partita,  in segno di protesta contro l’atteggiamento a suo dire poco convinto e determinato dei suoi giocatori. La strada verso la conquista della promozione diretta si fa sempre più in salita anche perché la capolista Turris continua a vincere e sembra inarrestabile . Male invece l’altra squadra sassarese, il Latte Dolce, battuta  in casa dal Trastevere (1-3 il risultato finale). Davvero inspiegabile la prestazione dell’undici di Udassi, che dopo 45’ affrontati con il giusto atteggiamento, crolla invece nella seconda parte, subendo tre reti dai capitolini, che si sono limitati solamente a sfruttare gli errori difensivi dei gialloblù, senza dimostrare di essere stati effettivamente superiori ,come il punteggio maturato al termine dei 90’ lascerebbe intendere. Ora per gli isolani il cammino verso i play-off diventa complicato e il rischio di perdere l’accesso alla seconda fase aumenta, visto che alle spalle dei sassaresi si è fatto sotto il Latina, distante ora un solo punto.

-Risorgono Muravera e Lanusei, che conquistano successi importanti per la loro classifica. I sarrabesi espugnano il campo del Città di Anagni, imponendosi per 3-1,  giocando una gran bella gara e limitando al minimo i rischi. Sempre avanti nel punteggio l’undici di Loi (ieri non in panchina perché squalificato) porta a casa tre punti fondamentali e che lo fanno salire al nono posto a quota 30 punti. Bene anche il Lanusei, che rifila tre sberle all’Arzachena e si porta fuori dalla zona playout. Gli ogliastrini interpretano subito al meglio il match al cospetto di una squadra che si presentava a questo appuntamento in salute , reduce dal 4-0 rifilato domenica scorsa al Cassino. L’undici di Gardini  realizza due reti nei primi 20 minuti di gioco, mettendo la gara in discesa, e concedendo pochissime opportunità agli smeraldini, poi a dieci minuti dalla fine arriva il terzo gol che chiude ogni discorso. Il Budoni invece cade per la nona volta consecutiva , questa volta a battere i galluresi  che giocavano tra le mura amiche, è stata la Vis Artena (2-0). L’undici di Cerbone non ha giocato male, ha creato diverse occasioni per segnare ma non è riuscito a finalizzarle.  L’avversario dal canto suo è stato più freddo e preciso quelle poche volte in cui si è affacciato nella meta campo avversaria, andando a rete due volte. Ora la situazione si fa sempre più difficile e pesante perché, praticamente impossibile la salvezza diretta, si allontanano anche le dirette concorrenti nella corsa ai play-out, l’unica a portata di mano resta il  Ladispoli, distante tre lunghezze. Ma se non si registrerà un’inversione immediata di tendenza, il rischio che si materializzi la retrocessione diretta diventerebbe purtroppo reale.

STEFANO SERRA

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More