Home Altri Sport Stefano Oppo si allena ma invita tutti a restare a casa in questo momento difficile

Stefano Oppo si allena ma invita tutti a restare a casa in questo momento difficile

by Redazione

L’Emergenza Coronavirus ferma per due mesi le competizioni remiere ma non la preparazione olimpica del campione oristanese in vista di Tokyo 2020

È ufficiale: a causa dell’Emergenza Coronavirus, che sta dilagando ormai in tutta Italia e nel resto del
mondo, la FISA – in accordo con il CONI e la Federazione Italiana Canottaggio – ha ufficialmente
sospeso le competizioni remiere nazionali e internazionali da lunedì 9 marzo 2020 fino a data da
destinarsi. Sono dunque stati annullati il 1° Meeting Nazionale, che doveva disputarsi il 21 e 22 marzo 2020, la
tappa di Coppa del Mondo in programma a Sabaudia la domenica di Pasqua e quella prevista a Varese
nel mese di maggio; annullato anche il Memorial Paolo D’Aloja. Per il momento il Comitato
Olimpico ha confermato invece le Olimpiadi di Tokyo 2020, in programma dal 24 al 31 luglio 2020.

La momentanea sospensione delle gare, nazionali e internazionali, non rappresenta tuttavia uno stop
alla preparazione olimpica del campione oristanese Stefano Oppo, che ad oggi si trova a Sabaudia
in raduno con la Nazionale. Gli atleti continueranno ad allenarsi nelle strutture della Federazione e
attualmente sono in isolamento, rispettando quindi le norme stabilite dal Decreto del Governo.
Nella riunione tenutasi ieri, martedì 10 marzo 2020, il Direttore Tecnico Franco Cattaneo, ha voluto
rassicurare tutti i suoi atleti sulla situazione attuale, invitando tutti a rispettare il periodo di autoquarantena e a limitare al massimo i rapporti interpersonali. Nel frattempo verrà ripensato l’intero
calendario di preparazione per consentire a tutti gli atleti di prepararsi adeguatamente ai rimanenti
appuntamenti.

“Ci troviamo a vivere una situazione difficile per tutti; dal punto di vista sportivo, l’unica certezza
per ora rimangono le Olimpiadi, che ad oggi sono state confermate al 24 luglio. Noi comunque
continuiamo e continueremo a lavorare, ovviamente nel pieno rispetto delle precauzioni e seguendo
le direttive imposte dal Ministero. Dato l’annullamento di tutte le regate nazionali e internazionali fino a maggio 2020, non avremo modo di verificare sul campo la nostra preparazione e saremo costretti ad apportare qualche ovvia
modifica; il Direttore Tecnico è già al lavoro in questi giorni per elaborare un nuovo piano
operativo e pensare a nuove soluzioni per consentirci di lavorare al meglio e affrontare i carichi di
lavoro serenamente, nonostante le precauzioni e l’auto isolamento che cerchiamo tutti di rispettare”.

Riguardo alla difficile situazione sanitaria e socio-economica che l’Italia e tutto il mondo attualmente
sta vivendo, il canottiere Stefano Oppo non può che rivolgere il proprio pensiero alla sua amata
Sardegna; per questo motivo da Sabaudia tiene a mandare un messaggio a tutti i suoi conterranei,
nonché grandi sostenitori.

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More