Home Calcio Solo una vittoria per le squadre sarde: è quella del Sassari Latte Dolce

Solo una vittoria per le squadre sarde: è quella del Sassari Latte Dolce

by Ignazio Caddeo

Gli uomini di Udassi hanno avuto la meglio sul Ladispoli mentre per le altre isolane è stata una domenica abbastanza avara di soddisfazioni

È del Latte Dolce l’unico squillo in positivo per le squadre sarde impegnate nell’ottava giornata di ritorno del campionato di serie D girone G. La squadra di Stefano Udassi ritrova la vittoria a distanza di poco meno di un mese dall’ultima volta (il 26 gennaio scorso nel derby contro l’Arzachena), ma non ha avuto vita facile contro il Ladispoli,  avversario impegnato nella lotta per i play-out. I laziali per tutto il primo tempo sono riusciti a bloccare ogni iniziativa dei padroni di casa, che per trovare gli sbocchi decisivi verso la porta avversaria hanno dovuto attendere la seconda parte. Prima Nino Pinna poi Francesco Virdis hanno bucato la rete ospite, riuscendo poi a gestire bene il risultato fino alla fine. In classifica ora il Latte Dolce è quarto da solo, e ha staccato di due lunghezze il Trastevere. La Torres invece incappa nel terzo pareggio consecutivo, dopo quelli con Cassino e Portici. I rossoblù hanno trovato nel Città di Anagni un ostacolo più duro del previsto e sono stati costretti ad accontentarsi solamente di un punto, 2-2 l’esito finale.

L’undici di Marco Mariotti non ha giocato male, riuscendo anzi ad andare per due volte avanti, ma gli avversari sono stati sempre in grado di replicare. Fallita definitivamente la possibilità di lottare per il successo finale (il distacco dalla capolista Turris è salito a 13 punti, decisamente troppi a nove giornate dalla fine), non resta che difendere almeno la terza posizione,  sotto questo profilo ci sono buone possibilità di mantenerlo sino al termine della stagione regolare. Il Muravera come da pronostico ha dovuto cedere il passo alla corazzata Turris,  i sarrabesi però non hanno demeritato, al di là del punteggio finale di 3-0 con cui si è conclusa la gara. La squadra di Francesco Loi ha lottato con tutte le sue forze, pagando a caro prezzo le disattenzioni difensive commesse tra la fine del primo tempo e la metà del secondo, che hanno consentito ai campani di andare in gol per tre volte.  Non è da buttare il punto conquistato in casa dal Lanusei col Trastevere , gli ogliastrini pur non andando oltre lo 0-0, hanno confermato di attraversare un buon momento e soprattutto continuano a muovere la classifica, cosa ancora più importante. Terza sconfitta consecutiva per l’Arzachena, gli smeraldini sono usciti sconfitti dal campo del Pro Calcio Tor Sapienza, impostosi per 2-0. Un risultato non rispondente a quanto si è visto sul campo, perché gli isolani hanno creato diverse occasioni per segnare ma non sono mai riusciti a centrare il bersaglio, cosa che invece i romani hanno fatto per due volte.

Ora la posizione dell’undici di Giorico si è complicata, visto che è finito  nuovamente in piena zona play-out. Non vince neppure il Budoni, ma almeno interrompe la serie negativa di dieci sconfitte di fila. I galluresi hanno pareggiato ieri in casa contro l’Aprilia a reti inviolate, al termine di una buona prestazione complessiva. Visto il risultato del Tor Sapienza, con cui  sino a domenica scorsa   condivideva l’ultimo posto, ora l’undici di Cerbone regge da solo il fanalino di coda del torneo.  La possibilità di centrare almeno la terz’ultima posizione, quella che consentirebbe di disputare i play-out , esiste ancora e dista solo due punti, ed è occupata dal Ladispoli.

STEFANO SERRA 

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More