Home Calcio Oristano: Carbonia e Atletico Uri si contendono la Coppa Italia

Oristano: Carbonia e Atletico Uri si contendono la Coppa Italia

by Redazione

Appuntamento fissato per domani pomeriggio alle 15 al campo del Centro Federale Tino Carta per un evento  giunto alla ventottesima edizione

Domani pomeriggio alle 15 al campo del Centro Federale “Tino Carta” di Oristano si disputerà la finalissima della Coppa Italia di Eccellenza (giunta alla sua ventottesima edizione, la prima si disputò nella stagione 1991/92 e vide la vittoria per la cronaca del Decimoputzu)  tra Carbonia e Atletico Uri. Due squadre che giungono a questo appuntamento con differenti stati d’animo, il Carbonia ha vinto quattro delle ultime cinque partite, comanda la classifica del campionato e solo il Castiadas al momento sembra in grado di resistere ai minerari. L’Atletico Uri invece ha visto interrotta a Monastir la sua splendida serie positiva di sette vittorie di fila conseguite tutte a suon di gol , ben 28 complessivi, sconfitta che gli ha fatto perdere la quinta posizione, l’ultima utile per accedere ai playoff. Questo però ha intaccato solo in minima parte il morale dell’undici di Massimiliano Paba, il cui stato di salute resta  complessivamente soddisfacente, ed ha grandi motivazioni in vista di questo appuntamento.

Gli uresi infatti  ci tengono da matti a sfatare un tabù che li ha visti perdere due finali consecutive nel 2016/2017 e nel 2017/2018, la prima 2-1 ad opera del Tortolì, la seconda 1-0, avversario il Tonara. L’ostacolo che si troveranno davanti però non  è di poco conto, perché anche il Carbonia vuole a tutti i costi portare a casa un trofeo importante  e anche lui è in credito con la buona sorte. Nel 2009/2010 a Nuoro arrivò all’ultimo atto di questa manifestazione e fu sconfitto per 5-4 ai calci di rigore contro il Portotorres, mentre nel 2015/2016 e 2017/2018 perse sempre ai calci di rigore le due finali di Coppa Italia di Promozione con  Bosa prima e Dorgalese poi (5-3 e 7-6 i risultati). Fare un pronostico è difficile visto il valore delle due contendenti,  così come è altrettanto complesso dire come andrà la gara , che potrebbe riservare tante emozioni e gol così come invece risultare molto tattica, con le due formazioni attente a non concedere troppi spazi e a giocarsi tutto magari negli eventuali tempi supplementari e calci di rigore. La vincente poi accederà alla fase nazionale dove avrà la possibilità di giocarsi con le squadre delle altre regioni la promozione in serie D( se dovesse arrivare in finale o al massimo anche in semifinale , a patto però in questo caso che almeno due o tre formazioni qualificate abbiano già vinto i rispettivi campionati di Eccellenza, come successe ad esempio al Castelsardo nel 2006/2007 e al Lanusei nel 2014/2015).

STEFANO SERRA 

 

 

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More