Home Altri Sport Norbello saluta la TT Intercup e l’Europa

Norbello saluta la TT Intercup e l’Europa

by Redazione

L’arrivederci alla Coppa è l’unica nota stonata di un week end molto importante per i colori gialloblu soprattutto in campionato

Giocare in Coppa Europea dopo neanche ventiquattrore dall’impegno tutt’altro che agevole in campionato non è il massimo. Nonostante la formazione rimaneggiata, con un presidente Simone Carrucciu chiamato a sostituire una falla dell’ultimo minuto, si è rischiato seriamente di passare il turno contro una formazione di tutto rispetto che milita nella Bundesliga 2 austriaca. A Vienna Lorenzo Ragni conferma il suo buon stato di forma realizzando una doppietta concedendo un solo set prima ad Anton Kutis e poi a David Klaus. Catalin Negrila recupera due set di svantaggio e poi sigla il punto del momentaneo raddoppio ospite. Poi il trend positivo viene spezzato dalla sconfitta di Carrucciu e dalla clamorosa debacle del doppio Ragni/Negrila che nei confronti del duo Klaus/Raport si trovava in vantaggio 8-6 nel quinto set.
I locali passano in vantaggio con Kutis che nei primi due set ha bisogno dei vantaggi per superare un ormai stremato Negrila. Ragni riaccende le speranze prima del punto sicuro di Rapolt su Carrucciu. “La TT Intercup è’ sempre un’incognita – dichiara Catalin Negrila – ma le partite internazionali danno sempre gli stimoli per fare il meglio possibile nel tentativo di onorare il tennistavolo italiano, e nel nostro caso, tenere alto il nome di Norbello anche a Vienna. Purtroppo, abbiamo perso una partita alla nostra portata e la stanchezza mi ha fatto giocare poco tennistavolo. Penso proprio di aver buttato via questa partita”.
Reduce dalla trasferta viennese Simone Carrucciu traccia un riassunto molto positivo per i colori della società che rappresenta: “Abbiamo superato gli ostacoli perché ragazze e ragazzi si impegnano a fondo nell’esercizio delle loro funzioni, e sanno benissimo che ancora non si è ottenuto nulla di certo e c’è bisogno di massima attenzione. Dispiace per l’interruzione dell’avventura continentale ma purtroppo i tanti impegni dei nostri atleti a fronte di date che restano sospese fino all’ultimo momento portano anche a dover prendere decisioni sofferte come quella di dovermi infilare i pantaloncini sebbene sia da tempi immemorabili che non prendo seriamente una racchetta in mano. Ringrazio tutti per i sacrifici affrontati e li attendo per scrivere una nuova pagina di soddisfazioni per il nostro club”.

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More