Home Pallamano Nessun punto, ma quanti applausi per la Hac Nuoro contro la forte Oderzo

Nessun punto, ma quanti applausi per la Hac Nuoro contro la forte Oderzo

by Redazione

Le ragazze di Deiana perdono 28-24 la loro sfida nel massimo campionato femminile ma gioiscono per una prestazione gagliarda e determinata

Nessun punto ma ancora tanti applausi per l’Hac OjSolution Nuoro, che nella sfida valida per la sesta giornata di ritorno del campionato di A1 tiene testa alla Mechanic System Oderzo, arrendendosi al 60’ sul 24-28 dopo aver sfoderato una delle migliori prestazioni stagionali. Prima del fischio d’inizio si celebra il ritorno sulla panchina della Polivalente di coach Roberto Deiana, accolto con affetto sia dalle sue giocatrici (scese in campo con una maglia celebrativa) e dal pubblico. L’Hac gioca senza timori reverenziali in avvio e risponde puntualmente ai tentativi di allungo delle rivali. Oderzo prova la fuga sul +4, ma una Notarianni in buonissima serata e gli interventi salvifici di Sitzia consentono alle barbaricine di restare a contatto all’intervallo sul 12-14. Nel secondo tempo il cronico problema dovuto all’assenza di rotazioni si fa sentire. L’Hac paga lo scotto della stanchezza e, in più di una circostanza, viene punita oltremodo da un metro arbitrale particolarmente severo, che la costringe a giocare in inferiorità numerica alcune fasi caldissime di gioco. Oderzo ne approfitta per portarsi anche sul +6, ma in casa nuorese crescono Radovic, Podda e Basolu, abili a trovare le reti che riaprono la contesa. Nel finale, però, manca l’ultimo colpo di reni per riprendere le venete, che portano via i due punti dalla Polivalente sul 24-28.

Coach Roberto Deiana al termine della gara ha comunque parole d’elogio per le sue: “E’ stato emozionante ritornare in panchina – ammette – aspettavo questo momento da tanto tempo. La partita ha evidenziato una volta di più il nostro momento di crescita. A differenza di altre occasioni, stavolta abbiamo tenuto il ritmo delle avversarie per tutti i 60 minuti. L’impossibilità di fare dei cambi, purtroppo, ci ha penalizzato un’altra volta, ma alla squadra si può rimproverare ben poco”.

IL TABELLINO
NUORO: Basolu 4, Berni, Bole 2, Ferrari, Filindeu, Firinu, Guarracino, Gusai, Madau 2, Notarianni 6, Podda 5, Radovic 5, Sitzia, Firinu. All.: Deiana

ODERZO: Oderzo: Costa 6, Di Pietro 11, Felet, Gherlenda, Jovanovska 5, Meneghin, Panayotova 1, Pizzutto, Pugliara 2, Rauli, Ucchino 2, Vitobello 1. All.: Nasta

PARZIALE: 12-14

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More