Home » la Techfind se la gioca, ma non basta: al Palavienna passa la capolista Brixia

la Techfind se la gioca, ma non basta: al Palavienna passa la capolista Brixia

by Redazione

Le giallonere non trovano il pareggio sulla sirena

La Techfind San Salvatore ha provato fino alla sirena a superare la capolista Brixia, ma alla fine si è dovuta arrendere di tre lunghezze. La formazione bresciana, nel 16° turno del girone Sud del campionato di Serie A2, si aggiudica così i 2 punti del PalaVienna per 56-59 al termine di una partita sempre aperta.

Coach Fioretto conferma in quintetto Simioni con Granzotto, Manzotti, Cutrupi e El Habab. Dall’altra parte ci sono Zanardi, De Cristofaro, Bonomi, Rainis e Turmel. Il primo quarto è scoppiettante e con percentuali altissime, soprattutto da 3 punti. San Salvatore chiude i primi 10 minuti con un 75% dal campo grazie al 3/5 di Granzotto, al 2/2 di Manzotti e all’1/1 di Simioni. Brixia invece termina avanti 23-30 con un 50% dalla lunga distanza e un complessivo 6/12.

Nel secondo quarto si abbassano le percentuali, con le difese che prendono le misure. Brixia parte meglio, con un parziale di 5-0 che portano al massimo vantaggio delle bresciane di 8 punti. San Salvatore prima dell’intervallo trova però le forze per ritornare in partita e andare avanti di uno prima della tripla sulla sirena di Granzotto che manda le squadre negli spogliatoi sul 34-30.

Combattuto e acceso anche il terzo quarto, giocato punto a punto. La Techfind trova canestri preziosi da Simioni ed El Habab, autrice di una tripla dall’angolo, mentre Brixia resta incollata portandosi sul -1 prima dell’ultimo decisivo quarto.

Succede di tutto negli ultimi 10 minuti. I tecnici fischiati contro la panchina della Techfind costano l’allontanamento di coach Fioretto forse nel momento più difficile della gara, con la squadra nuovamente sotto di 8. Le giallonere però non mollano e grazie ai liberi segnati da Granzotto e Manzotti e la tripla di Ceccarelli ritornano sul -1
Non arriva però il canestro del sorpasso, mentre Zanardi conquista gli ultimi due decisivi liberi con meno di 10 secondi sul cronometro. L’ultimo tiro da tre punti è di Granzotto, ma il ferro nega l’over time alla San Salvatore, sconfitta al PalaVienna 56-59.

“Come all’andata la partita è stata vinta dalle avversarie per episodi – il commento a fine partita di coach Fioretto – Siamo soddisfatti per aver giocato una partita alla pari. Le ragazze hanno giocato dando tutto quello che potevano dare. Dobbiamo lavorare, ma questa partita ci dà fiducia. Un canestro che entra e uno che esce fa la differenza, ma non è stata una prestazione negativa”. 

Techfind San Salvatore Selargius – Brixia Basket 56-59 (20-23, 34-30, 46-45)

Techfind San Salvatore Selargius: Melis NE, Simioni* 8, Mura 2, Pandori 1, Pinna, Granzotto* 16, Manzotti* 11, Loddo NE, Cutrupi*, Ceccarelli 7, Demetrio Blecic, El Habbab* 11. Allenatore: Fioretto R.

Brixia Basket: Olajide 5, Sozzi, Zanardi* 13, Tomasoni 1, De Cristofaro* 13, Bonomi* 22, Pintossi, Faroni NE, Coccoli, Rainis*, Turmel 5, Pinardi NE. Allenatore: Zanardi S.

Arbitri: Naftali A. e Barra F.

Fonte: DirectaSport
Foto: Andrea Cicotto

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More