Home Basket La Fotodinamico Sestu sfida la Torres, Cao: “Entriamo in modalità play-off”

La Fotodinamico Sestu sfida la Torres, Cao: “Entriamo in modalità play-off”

by Redazione

I Pirates affrontano la formazione di Carlini con l’obiettivo di vincere per consolidare il terzo posto in classifica

Ancora un impegno lontano dalle mura amiche per la Fotodinamico Sestu, che a Sassari, in casa della Torres (domani palla a due alle 20.15, arbitri Stefano Mele e Federico Cherchi di Sassari., cercherà di ottenere il quarto successo consecutivo nel campionato di C Silver e di consolidare il terzo posto in classifica. Per la trasferta del PalaSerradimigni i Pirates dovranno nuovamente fare a meno di coach Sassaro, ancora alle prese con i postumi di una brutta influenza. Come a Uri, dunque, toccherà al tandem composto da Ezio Fa e Gianluca Cao guidare in panchina i biancoblu: “Non è facile riempire il vuoto lasciato da Marco – spiega Cao – ha un metodo di coaching particolare, che ha molto impatto sui ragazzi. La collaborazione del gruppo è stata fondamentale: tutti hanno fatto quadrato e si sono messi a disposizione facilitando notevolmente il nostro compito. Non era scontato, e infatti lo abbiamo interpretato come un segnale di maturità. Nonostante l’assenza del coach sappiamo bene qual è la rotta se seguire, e lo scambio di informazioni è costante”.

La battaglia vinta contro Spanu e compagni ha certificato una volta di più i progressi dei sestesi, che hanno saputo superare brillantemente la mini-crisi di inizio 2020: “Resto convinto che quel momento di difficoltà fosse legato soprattutto alle scarse presenze agli allenamenti – spiega – sono comunque soddisfatto del lavoro svolto nell’ultimo periodo: la squadra ha continuato a seguire un programma adattato per questa fase della stagione che pian piano ha aiutato a riprendere la strada giusta”. Al PalaSerradimigni i biancoblu troveranno un avversario desideroso di riscatto dopo le ultime due larghe sconfitte contro Ferrini ed Esperia: “Dopo esserci garantiti almeno il quarto posto – sottolinea –il selettore è stato settato in modalità playoff. Abbiamo tre settimane per prepararci nel migliore dei modi, sia dal punto di vista tecnico che mentale. In settimana i ragazzi hanno svolto dei buonissimi allenamenti e vogliono andare avanti con lo spirito di coesione e l’intensità che ha permesso loro di scalare la classifica. Il prossimo step? Non adeguarci ai tempi di gioco degli avversari e imporre il più possibile i nostri – afferma – è successo anche domenica scorsa a Uri. Abbiamo tutte le qualità per migliorare anche sotto questo aspetto”.

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More