Home Basket La Ferrini Quartu vince ancora e ‘Pedro’ entra nell’Olimpo

La Ferrini Quartu vince ancora e ‘Pedro’ entra nell’Olimpo

by Ignazio Caddeo

Supera il Calasetta 112-82 e festeggia Pedrazzini, entrato nella top 10 dei migliori marcatori di sempre nei campionati italiani

Missione compiuta, ancora una volta. La Ferrini Delogu Legnami supera con autorità anche il Calasetta (112-82 il finale) e raccoglie la vittoria numero 18 nel campionato di Serie C Silver. Come in buona parte delle ultime uscite Elia e soci hanno condotto la gara con grande autorità per tutti i 40 minuti, accumulando fin da subito un buon margine di vantaggio. Coach Grandesso ha potuto così amministrare i minutaggi di tutti i suoi effettivi in vista delle fasi più calde della stagione. Top scorer Giuliano Samoggia, che si è segnalato non solo per i 32 punti a referto, ma anche per una straordinaria prova difensiva, impreziosita da 8 stoppate. Il pomeriggio del Palasport Sant’Elena sarà però ricordato anche per lo strepitoso traguardo raggiunto da Maurizio Pedrazzini, che grazie ai 5 punti realizzati è entrato nella top 10 dei migliori di sempre nei campionati Fip. A metà del terzo quarto, quando ‘Pedro’ ha infilato il punto numero 233 di questa stagione, compagni di squadra, pubblico e persino avversari e arbitri si sono fermati per tributare il giusto omaggio a un totem della pallacanestro sarda. A fine gara, inoltre, il presidente della Ferrini Alberto Zoncheddu, a nome di tutta la società, ha donato a Maurizio una maglia celebrativa preparata per l’occasione. Dal punto di vista tecnico la gara disputata sabato dalla Ferrini non può che essere archiviata come positiva. Sono stati infatti centrati tutti gli obiettivi della vigilia: la squadra ha mantenuto l’imbattibilità stagionale, ha mostrato ancora una buona pallacanestro e ha allargato la propria rotazione distribuendo il più possibile i minutaggi. Già nei primi 20 minuti, infatti, coach Grandesso ha potuto far ruotare i 10 uomini a sua disposizione. Buone, in particolare, le risposte di Carrucciu, Melis e Fois in uscita dalla panchina, mentre Putignano ha potuto lavorare per migliorare ulteriormente la propria condizione dopo l’infortunio.

La Ferrini ha messo le cose in discesa fin da subito, guadagnando il +12 al primo mini intervallo, e ha via via reso più ampio il margine di vantaggio grazie a un Samoggia in formato super sui due lati del campo e a una buona precisione nel tiro dall’arco (10 triple di squadra). Il Calasetta ha provato a tenere botta con l’energia di Brisu e una buona reattività a rimbalzo d’attacco, ma di fatto la gara è terminata sul 72-46 in favore dei biancoverdi, quando Pedrazzini si è preso il giusto tributo per l’ingresso nell’olimpo dei migliori marcatori di sempre nei campionati italiani. I 15 minuti restanti sono stati di sostanziali garbage time, e sono serviti soltanto per fissare il punteggio finale sul 112-82 in favore della Delogu Legnami, che cercherà ora di completare il suo percorso netto in regular season nei due match contro Santa Croce e Olimpia.

IL TABELLINO
FERRINI QUARTU: Dell’Orto 7, Graviano 18, Elia, Putignano 9, Pedrazzini 5, Pilo 8, Melis 13, Fancello 2, Carrucciu 12, Samoggia 32, Fois 6. All.: Grandesso

CALASETTA: Basciu ne, Zucca ne, Pierleoni 16, Fontana ne, Magarinos 6, Passa 10, Bereziatua Letova 14, Porricino 2, Vigo 2, Brisu 16, Gazzillo 16. All. Peretti

PARZIALI: 27-15, 65-39, 88-60

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More