Home » HAC sconfitta nello scontro salvezza della Polivalente

HAC sconfitta nello scontro salvezza della Polivalente

by Redazione

Una HAC incerottata e deconcentrata cede il passo alla Cellini Padova, che nel pomeriggio della Polivalente supera di stretta misura le barbaricine ottenendo la prima vittoria stagionale.

Per Basolu e compagne un brusco quanto inatteso stop al termine di una gara dai due volti che ha visto la netta superiorità delle padovane nella prima frazione di gioco e il ritorno della HAC nella ripresa, la squadra di Deiana è però mancata sul più bello a causa di errori, talvolta elementari, che hanno impedito alle nuoresi di ribaltare una partita che dopo i primi 15 minuti sembrava abbondantemente compromessa.

La cronaca – La HAC si presenta con alcuni elementi di spicco a mezzo servizio: Domenica Satta non fa nemmeno parte dello starting seven, problemi fisici anche per Notarianni e Cester che stringono i denti. La regia è affidata a Silvia Basolu con Notarianni e Mostoni terzini, sulle ali Cester e Firinu e Mandic pivot. Sul fronte opposto Carelle e Vanessa Djiogap giocano accanto a Bearzi, le fasce sono presidiate da Aroubi e Meneghini, il pivot è Bevelyn Eghianruwa.

L’avvio delle padrone di casa è disastroso con la HAC che soffre il dinamismo e la concretezza delle avversarie senza riuscire a reagire. Nella Cellini spiccano in particolare le sorelle Djiogap, la squadra ospite infila subito parziale di 5-1 che costringe Deiana al  primo time out che però non dà la scossa desiderata: Nuoro sbaglia tanto, Padova praticamente nulla, le venete allungano sul +8 (9-1).

L’ingresso di Satta ravviva la squadra di casa che si porta a -5 salvo sprofondare di nuovo sul 4-12. Nel finale Notarianni e Basolu suonano la carica e la HAC riesce a mitigare il passivo chiudendo un brutto primo tempo sull’11-16.

Nella ripresa dopo un avvio in equilibrio la squadra di casa sembra prendere campo, anche grazie al generoso contributo di Sandra Radovic nella fase di possesso. Notarianni e Satta aggiustano la mira e la HAC si fa sotto fino a raggiungere due volte il pareggio, a quota 20 e 22.

In entrambe le occasioni purtroppo manca l’affondo decisivo per ribaltare la partita, la Cellini sembra accusare il colpo ma viene tenuta a galla dalle giocate di Vanessa Djiogap, top scorer di giornata con bel 12 centri, che nel momento critico tiene avanti le sue compagne. La Hac ci prova fino alla fine ma ha il fiato corto: Notarianni firma un nuovo pari ma la solita Djiogap fa la differenza firmando il nuovo +1.

L’ultimo minuto è una girandola di emozioni: Padova ha l’occasione per chiuderla dai 7 metri ma Eghianruwa colpisce il palo, Nuoro ha l’occasione per il pari ma spreca malamente l’ultimo attacco, sul filo della sirena Bearzi certifica la sua buona prestazione con il gol del 25-27 finale che scatena la gioia delle ragazze di mister Saadi che dopo tanto penare ottengono il primo successo stagionale.

Nuoro si lecca e ferite, mister Deiana è sconsolato :“purtroppo non abbiamo potuto preparare la partita come avremmo voluto, abbiamo affrontato la settimana tra defezioni e problemi fisici, spesso ci siamo dovuti allenare in numero esiguo. Poi ci sono stati anche i nostri errori in fase di approccio e in alcune situazioni quando nel secondo tempo siamo riusciti a riprendere la partita, è andata così, onore alle nostre avversarie, noi aspettiamo tempi migliori, in settimana cercheremo di preparare al meglio la difficile trasferta di Erice sperando che la situazione infortuni ci dia respiro.”

HAC NUORO – CELLINI PADOVA 25-27 (p.t. 11-16)

Handball Athletic Club Nuoro : Basolu 5, Cester, Corrias, Filindeu, L.Firinu, B.Firinu 1, Madau, Mandic 2, Mostoni 2, Notarianni 8, Podda, Radovic 1, Satta 6, Sitzia.
Allenatore: Deiana.

Pallamano Cellini Padova: Aroubi, Bearzi 8, Broch, Damean, Y,Djiogap, C.Djiogap 5, V. Djiogap 12, Eghianruwa 1, Enabulele, Lincetti, Meneghini 1, Scolaro.
Allenatore: Saadi

 Fonte: DirectaSport

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More