Home Altri Sport Coppa Davis, Binaghi: “Sconfitti solo dal Coronavirus ma torneremo a Cagliari”

Coppa Davis, Binaghi: “Sconfitti solo dal Coronavirus ma torneremo a Cagliari”

by Ignazio Caddeo

Il presidente della FIT fa un bilancio della due giorni cagliaritana che ha visto l’Italia battere la Corea del Sud in un Tc a spalti vuoti

“Contenti ovviamente per la vittoria. Purtroppo siamo stati sconfitti dal Coronavirus, che non ha permesso al pubblico di essere presente. Sognavamo una grande festa, che purtroppo non c’è stata. Angelo Binaghi, cagliaritano doc, numero uno della Federtennis, è il padrone di casa al Tc Cagliari. Impianto, che ha visto l’Italia battere 4-0 la Corea del Sud a porte chiuse e staccare il biglietto per la fase finale della Coppa Davis, che si terrà a novembre a Madrid. Binaghi si sofferma dunque sul match e sul futuro: “Un grande Fognini e un grande doppio. Tutto questo ci permette di pensare alle Finals di Madrid per un piazzamento importante o, perché no, per riportare in Italia la Coppa Davis. Abbiamo uno squadrone con sette giocatori tra i primi cento e una somma delle posizioni degli atleti che è inferiore solo a quella di Spagna e Svizzera, con Nadal e Federer”.

Sardegna ancora fortunata: “Una tradizione rispettata- ha detto- qui vinciamo sempre anche quando l’esito non è scontato. Questa è stata un’edizione particolare, ma ribadisco che spero di tornare al più presto magari con una sfida di cartello”. I tornei americani per gli italiani?: “Ho parlato – ha detto con il presidente Atp Andrea Gaudenzi – la situazione si sta sbloccando. D’altra parte nei tornei internazionali è giusto che valga il principio di pari opportunità di partecipazione per tutti anche in questo difficile momento”.

 

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More