Home Calcio Capolavoro tattico e lavoro mentale straordinario: ecco come è arrivata la terza vittoria di fila per l’Olbia

Capolavoro tattico e lavoro mentale straordinario: ecco come è arrivata la terza vittoria di fila per l’Olbia

by Redazione

I bianchi torneranno in campo domenica. Annullato il match di mercoledì in Lombardia il match con la Pro Patria a causa del Coronavirus

Super Olbia. Oscar Brevi da applausi. Dove iniziare? Oggi vorrei tornare indietro, quando Filippi venne esonerato. (noi decisamente tra i contrari) Tra lo scetticismo il tecnico è riuscito ha dare un’identità di gioco. Soprattutto lavoro, migliorando ad oggi una situazione ancora difficile ma con un cielo decisamente meno cupo. Vincere aiuta a vincere, il 3-5-2 inizialmente tentato spesso dal tecnico dei bianchi portava pareggi e sconfitte. Poi, alcuni aggiustamenti sostanziali e di qualità, nel mercato.(Altare, Giandonato,Candela, e Cocco su tutti) oltre che un recupero fisico e mentale di alcuni, hanno portato perlomeno alla frase “giochiamocela con tutti senza calcoli, e timore reverenziale”. Non è un compito assolutamente semplice; al girone d’andata si pensava a raccogliere macerie. Ora, la parola sfrontatezza va usata e mai dimenticata. Con la Pistoiese il compito era decisamente molto complesso. I Toscani hanno un record ben 15 pareggi e soltanto 5 sconfitte fino ad oggi. Un modulo tattico che di spinta sugli esterni e allo stesso tempo difensivo non si può 5-4-1. La gara parte con una Pistoiese insidiosissima. Dove Cerretelli ha un conto aperto con Aresti. Ma i bianchi non stanno a guardare gran combinazione Altare Cocco ed Ogunseye e gran destro poderoso che si infila in rete. Grande intesa fra i due quest’oggi assieme ad un Giandonato,e l’australiano  Pennington (finalmente ritrovato sugli scudi) chiude la prima frazione in vantaggio tutto sommato equilibrata.
Nella ripresa i ragazzi di Brevi, soffrono le palle alte. Ma con tanta abnegazione e sangue strappano la vittoria. In un finale convulso con il doppio giallo di Della Bernardina che fa tenere tutti con il cuore in gola a 10′ dalla fine più recupero. Ma i tre punti tanto attesi arrivano e proiettano l’Olbia a quota 25 al terzultimo posto in attesa dei recuperi delle gare non giocate per la situazione del Coronavirus, che mercoledì non potrà vedere i bianchi impegnati in Lombardia con la Pro Patria e domenica non riceverà in casa il Gozzano, in un scontro diretto che vale pro.
MARCO LOCCI 

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More