Home » Calcio Femminile: la Torres vince ancora

Calcio Femminile: la Torres vince ancora

by Redazione

Le rossoblu passano agevolmente in casa del Riccione

La Sassari Torres Femminile espugna il “Nicoletti” e continua la sua corsa verso le posizioni alte della classifica. 3-0 il risultato finale al termine di una partita controllata dall’inizio alla fine, in cui le ragazze di mister Salvatore Arca hanno concesso pochissimo, se non nulla, al Riccione. Con questi tre punti, le rossoblu salgono a quota 25 punti e si apprestano ad affrontare, con lo spirito migliore, la settimana di lavoro che si chiuderà con il big match della prima di ritorno, quando sarà la capolista Bologna a calcare il sintetico del “Peppino Sau” di Usini.

Arca conferma l’assetto abituale: 4-3-3 con la linea composta da Ladu, Tumane, Congia e Redolfi a protezione dell’estremo difensore Ruotolo. Borg, Lombardo e Blasoni in mezzo, Bassano-Marenic a supporto di Gomes. La Torres impone immediatamente il suo ritmo alla gara: nei 4’ successivi al fischio iniziale arrivano i primi tiri della partita, scagliati da Lombardo e Blasoni. Al 12’, sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, Redolfi manda di poco a lato. Al 19’, è Marenic a mandare Gomes in porta, tempestivamente fermata dall’uscita di Meletti.

La Torres concretizza la superiorità al 20’: corner di Redolfi, colpo di testa di Gomes respinto da Meletti e tap in, da zero metri, di Blasoni. Le sarde provano ad arrotondare con Borg, la cui conclusione sbatte sulla traversa, e con la punizione alta di Congia. Al 37’ arriva il 2-0 di Gomes, imbeccata dalla solita Blasoni.  Prima del rientro negli spogliatoi, c’è tempo per un’altra palla gol costruita dalle rossoblu sull’asse Bassano-Gomes. In avvio di ripresa, il Riccione sostituisce Giardina con Russarollo.

Le padrone di casa non riescono a impensierire una Torres in grado di controllare la partita. Le occasioni del secondo tempo sono tutte di marca rossoblu. Al 60’ un tiro alto di Lombardo, 120 secondi dopo arriva il triangolo lunghissimo tra Blasoni e Gomes, con l’ex Tavagnacco che non arriva bene all’impatto. A metà ripresa, la doppia conclusione di Marenic viene fermata dal portiere avversario e da un salvataggio sulla linea. Il 3-0 viene propiziato da Gomes: il tiro della portoghese, al 73’, viene messo in porta da Meletti.

Il finale di gara è puro garbage time: le padrone di casa svuotano la panchina, la Torres costruisce un altro paio di palle gol con Bassano che, però, non riesce a trovare la gioia del gol personale. Dopo  5’ di recupero, il signor Cravotta di Città di Castello fischia tre volte ufficializzando la vittoria delle rossoblu per 3-0, al termine di una gara condotta fin dal 1’, in cui Ruotolo è stata inoperosa. Il prossimo impegno delle sarde è previsto tra sette giorni al “Peppino Sau” di Usini, contro la capolista Bologna.

RICCIONE-TORRES 0-3

RICCIONE: Meletti, Della Chiara, Calli, Gostoli, Barocci (80’ Amaduzzi M.), Magnani, Ciavatta (79’ Iorio L.), Perone, Giardina (46’ Russarollo), Esposito (76’ Iorio N.), Piergallini (86’ Riceci). A DISPOSIZIONE: Giorgi, Amaduzzi A., Albani, Zazzeroni, Iorio L., ALLENATORE: Mirco Balacich

TORRES: Ruotolo; Ladu, Tumane, Congia, Redolfi (56’ Zamba, 88’ Newcomb); Borg (56’ Peddio), Blasoni, Lombardo; Bassano, Gomes, Marenic (73’ Kapareli) ALLENATORE: Salvatore Arca

MARCATORI: 20’ Blasoni, 37’ Gomes, 73’ aut.Meletti

AMMONITI: Barocci (R), Redolfi (T)

ARBITRO: Daniele Cravotta (Città di Castello)

ASSISTENTI: Marco De Paoli (Cesena) e Matteo Amadori (Faenza)

 

Fonte:  DirectaSport

You may also like

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More