Home » Un blackout ad inizio ripresa costa caro al Città di Sestu

Un blackout ad inizio ripresa costa caro al Città di Sestu

by Redazione

La reazione degli uomini di Wilson arriva tardi ed il Monastir Kosmoto esce vittorioso per 9-7

Inizia con una sconfitta il girone di ritorno del Città di Sestu, sconfitto per mano della Kosmoto Monastir per 9-7: i rossoblù, dopo aver chiuso in parità nel primo tempo, girano a vuoto nelle battute iniziali della ripresa e vanno incontro ad un altro stop.

I padroni di casa partono col quintetto formato da Putzulu tra i pali, Mattana, Bringas, Rocha e Massa, la risposta è affidata a Corona al posto dello squalificato Zanatta, capitan Asquer, Cau, Bueno e Renan.

La gara parte subito con i botti, sono trascorsi appena 38 secondi e Bueno trova il tap-in vicente su calcio d’angolo per siglare il vantaggio ospite, la replica non si fa attendere e, dopo due interventi decisivi di Corona su Massa, al 4’07” è proprio l’argentino a trovare il gol del pari.
Gli ospiti provano subito a rimettere la testa avanti ma Putzulu si supera in più occasioni sulle conclusioni dei vari Lamas, Atzeni, Cau e Renan, sul fronte opposto Rocha sbaglia di poco e Corona spedisce sulla trasversa la spizzata di Bringas.
Al 13’15” il Monastir si ritrova in inferiorità numerica per l’espulsione di Mattana ed i sestesi prima sfiorano il nuovo vantaggio e poi vanno a segno ancora con Bueno, bravo ad eludere l’uscita a terra di Putzulu ma neanche il tempo di festeggiare che Bringas strappa una palla contesa alla retroguardia ospite e serve Mereu per il più facile dei gol.
La partita non si ferma un solo istante, Massa e Rocha impegnano severamente Corona, Renan sbaglia di poco, ci pensa capitan Asquer a cambiare nuovamente il punteggio con un bolide mancino su schema di rimessa laterale al 17’42”, Massa non è d’accordo e poco meno di 40 secondi più tardi sigla il 3-3 con il quale si va al riposo.

L’uscita dagli spogliatoi da parte dei giocatori rossoblù non è certamente delle migliori ed i locali ne approfittano: Corona salva il risultato in più circostanze ma non può nulla al minuto 1’29” sul tocco ravvicinato di Leclercq su assist di Rocha, letale nello strappare la palla all’ultimo uomo, poi Bringas, lasciato solo sul secondo palo, firma il 5-3 al 2’30”, ad ampliare in poco tempo la forbice ci pensano l’ex di turno Rocha in ripartenza ed un bolide di Leclercq che si spegne sotto il sette, in mezzo la traversa di Bringas.
I sestesi sono frastornati e Corona tiene il risultato inchiodato con tante parate una in fila all’altra, Rocha sfiora la doppietta ma colpisce un clamoroso palo, Asquer prova a dare uno scossone senza trovare fortuna e il tecnico Wilson si gioca la mossa della disperazione schierando Cau come quinto uomo però è Putzulu ad infilare la porta sguarnita e mettere a segno il gol dell’8-3.
Questa volta la reazione è immediata e Lamas accorcia immediatamente le distanze, Leclercq ricaccia indietro gli ospiti sfruttando l’ennesimo assist di Rocha ma negli ultimi sessanta secondi esce tutta la rabbia ospite e arrivano le tre reti siglate da Lamas, Asquer e Bueno che rendono meno pesante il divario.

Per il Città di Sestu una battuta d’arresto che lascia l’amaro in bocca vista la reazione negli ultimi minuti e le sfide con le corregionali continuano a rimanere un tabù in questa stagione.
I rossoblù proveranno a smuovere la classifica ed invertire il trend sabato prossimo nel difficile derby casalingo contro la 360GG Futsal.

Monastir Kosmoto – Città di Sestu: 9-7 (3-3 p.t.)

Monastir KosmotoPutzulu, Mattana, Bringas, Rocha, Massa, Maxia, Leclercq, Bruno, Marongiu, Mereu, Sau, Bigi. Allenatore: Serra
Città di Sestu: Corona, Asquer, Cau, Renan, Bueno, Pitzalis, Lamas, A. Lintas, Pinna, Atzeni, Casu, T. Lintas. Allenatore: Wilson
MARCATORI: 0’38” p.t. Bueno (S), 4’07” Massa (M), 14’29” Bueno (S), 15’10” Mereu (M), 17’42” Asquer (S), 18’20” Massa (M), 1’29” s.t. Leclercq (M), 2’30” Bringas (M), 5’39” Rocha (M), 8’45” Leclercq (M), 16’29” Putzulu (M), 17’00” Lamas (S), 17’42” Rocha (M), 19’31” Lamas (S), 19’35” Asquer (S), 19’42” Bueno (S)
AMMONITI: Renan (S), Mattana (M), Cau (S), Bigi (M), Rocha (M), Leclercq (M)
ESPULSI: 12’15” p.t. Mattana (M) per somma di ammonizioni
ARBITRI: Marco Moro (Latina), Pasquale Giaquinto (Ostia Lido), CRONO: Matteo Littera (Cagliari)

Fonte: Ufficio Stampa Città di Sestu
Foto: Martina Sanna

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More