Home » Futsal: il Città di Sestu mette a dura prova la seconda della classe

Futsal: il Città di Sestu mette a dura prova la seconda della classe

by Redazione

La fiera del gol premia il Ciampino Anni Nuovi ma i rossoblù non sfigurano e hanno tanto da recriminare

Il Città di Sestu lotta con carattere e coraggio ma tutto ciò non basta: un arbitraggio alquanto discutibile ed un Ciampino Anni Nuovi cinico condannano gli isolani alla sconfitta per 8-5 nel match valido per la diciannovesima giornata del Campionato di Serie A2.

I padroni di casa partono con Zanatta, Cau, Lamas, Renan e Casu, gli ospiti rispondono con Tomaino, Terlizzi, Paz, Pina e Dall’Onder.

Ritmi alti sin dai primi istanti, si vedono subito gli aeroportuali con Paz e Dall’Onder, il primo spara a lato mentre il pivot verdeoro impegna severamente Zanatta, sul fronte opposto Renan scappa al diretto avversario e si invola in porta, bravissimo Tomaino a sbarrargli la strada.
I rossoblù crescono e creano svariate occasioni, Tomaino si esalta su Cau e Lamas, Casu sfiora il gol sotto il sette e Pire fa la barba al palo, Lelè spezza l’egemonia locale con un tiro che si adagia sul fondo.
Al 10’18”, come un fulmine a ciel sereno, Pina porta in vantaggio la compagine di Reali direttamente da calcio piazzato, qualche minuto dopo Lelè raddoppia con un po’ di fortuna dopo un recupero prodigioso di Cau che, qualche secondo prima, aveva deliziato i pochi presenti con una grande azione personale chiusa con un pallonetto impreciso di pochi centimetri.
Il doppio svantaggio non demoralizza i campidanesi e la dimostrazione arriva da una doppia clamorosa chance capitata sui piedi di Cau e Lamas entrambe neutralizzate da Tomaino però l’estremo difensore si deve poi arrendere al 15’50” al tocco sottoporta di Pire su schema d’angolo, Lamas potrebbe pareggiare, Lopez e Giorgi hanno la palla dell’allungo ma al riposo si va sull’ 1-2.
L’inizio ripresa dei sestesi è da incubo sotto tutti gli aspetti in quanto dopo 91 secondi il Ciampino allunga fino al 4-1 con Lopez e Lelè, poi Renan salva sulla linea ed è al 3’15” che arriva il primo episodio che segnerà pesantemente l’operato arbitrale  condizionando l’andamento della gara: Atzeni e Lelè lottano su una palla, il giocatore di casa in piena corsa va a sbattere su Tomaino che non prende bene il contrasto e accenna una reazione e dopo un po’ di parapiglia il portiere laziale se la cava con un giallo mentre Riccardo Atzeni e capitan Asquer vengono espulsi per una disposizione regolamentare abbastanza opinabile e non applicata su entrambi i fronti.


Al 4’43” è Terlizzi ad siglare l’1-5, un gol che fiaccherebbe le resistenze di chiunque ma i locali reagiscono veemente ed in meno di quattro minuti si rifanno sotto: Lamas sfrutta un ottimo servizio di Casu per iniziare la scalata, poi, in 32 secondi, Renan su invito di Lamas in ripartenza e Cau al termine di una grande azione in solitaria portano il punteggio sul 4-5 con quest’ultimo che avrebbe la palla del pari.
Nel momento di maggiore pressione da parte dei sardi ecco che arriva un’ulteriore decisione del duo Piccolo–Voltarel molto controverso con Zanatta che si vede sventolare un rosso diretto per un intervento su Pina sicuramente non regolare ma nemmeno così cattivo da meritare un provvedimento così drastico e ciò porta anche al gol di Dall’Onder seguito poco dopo da Pina per il 4-7 ospite.
I sestesi, nonostante le difficoltà sempre maggiori, non accennano a mollare e dopo aver costretto Tomaino agli straordinari trovano il 5-7 con Lamas ma non basta perché il sigillo dell’ex Dall’Onder mette la parola fine alla contesa.

Una punizione troppo severa in tutti i sensi per il Città di Sestu, il punteggio non rende giustizia alla performance e le decisioni dei direttori di gara hanno influito sull’andamento della sfida e condizioneranno il prossimo impegno dei rossoblù sul campo dell’Active Network dove il numero degli assenti a causa di infortuni e squalifiche sarà veramente importante tanto da rendere la prossima uscita ancora più proibitiva.

CITTA’ DI SESTU – CIAMPINO ANNI NUOVI 5-8 (1-2 p.t.)

CITTA’ DI SESTUZanatta, Cau, Lamas, Casu, Renan, Corona, R. Atzeni, Asquer, L. Atzeni, Bueno, Lintas, Pire. All. Wilson

CIAMPINO ANNI NUOVITomaino, Terlizzi, Paz, Pina, Dall’Onder, Venuti, Felici, Lelé, Zonta, Rosati, Giorgi, Lopez. All. Reali

MARCATORI: 10’18” p.t. Pina (C), 13’45” Lelé (C), 15’50” Pire (S), 0’23” s.t. Lopez (C), 1’31” Lelé (C), 4’43” Terlizzi (C), 5’28” Lamas (S), 8’02” Renan (S), 8’34” Cau (S), 10’39” Dall’Onder (C), 10’49” Pina (C), 15’11” Lamas (S), 18’15” Dall’Onder (C)

AMMONITI: Cau (S), Atzeni (S), Paz (C), Tomaino (C)

ESPULSI: 3’15” s.t. Asquer (S) e R. Atzeni (S) rosso diretto, 10’37” Zanatta (S) rosso diretto

ARBITRI: Martina Piccolo (Padova), Giacomo Voltarel (Treviso), CRONO: Leonardo Spano (Olbia)


Fonte: Ufficio Stampa Città di Sestu
Foto: Martina Sanna

You may also like

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More